La nostra storia

La società sportiva Orvieto rugby nasce negli anni settanta grazie all’impegno dell’allora tenente dell’esercito Roberto Salucci: grande uomo di sport, giocatore e appassionato di rugby.

Arrivato ad Orvieto a seguito di un trasferimento, decise di provare a far conoscere questa disciplina, allora agli esordi, al territorio orvietano .

Iniziò con grandi sforzi, con la diffidenza della popolazione locale che non conosceva nulla di quello sport, già considerato da tutti barbaro a violento. Con un’immensa caparbietà riuscì a creare la prima squadra per partecipare al campionato di serie C.

Con il tempo, questo sport, iniziò a far breccia nel cuore degli orvietani che, con l’andare degli anni, permise al movimento di crescere e sviluppare diverse squadre giovanili che riuscirono a far parlare di se in molte zone dell’Italia rugbistica. E’ da ricordare la partecipazione a tornei di livello nazionale come Treviso e Firenze riuscendo, in qualche occasione, ad aggiudicarsi il titolo di campioni.

All’inizio degli anni novanta, a seguito del trasferimento del suo promotore, il rugby orvietano vide un periodo di sosta con la sospensione delle attività.

Passarono dieci anni prima che un nuovo gruppo di ragazzi, che avevano iniziato proprio con Salucci, decisero di far rinascere il rugby sulla rupe. Non sono tutte rose e fiori, mancano i giocatori, un gruppo societario e soprattutto mancano i fondi; sembra che tutti si siano dimenticati di questo fantastico sport e di quello che aveva fatto per i giovani di Orvieto.

Ma la testardaggine è uno dei tratti salienti per i rugbisti e la nuova compagine, non dandosi per vinta, continua nel suo intento con caparbietà fino a ricostruire una squadra che fa la sua prima apparizione nella coppa umbra 2004/2005. L’esordio si dimostrò vincente e con lo stupore di tutti l’Orvieto Rugby, ormai sotto il suo nuovo nome Unione Orvientana Rugby, risultò vincitrice del titolo.

Spinti dai buoni risultati inizia finalmente la rinascita societaria che, con stagioni altalenanti, porta la squadra seniores alla vittoria del campionato di serie C del torneo Umbro nella stagione 2010-2011.

Nel 2012, grazie ad un nuovo assetto societario, il rugby ad Orvieto trova la sua casa chiamata stadio De Martino e nonostante l’alluvione, che stravolge tutti i programmi, si fonda il settore femminile grazie alle Viperette e nascono i serpentelli del miniruby.

L’orvietana rugby, ormai realtà consolidata, inizia una intensa attività sul territorio patrocinando la squadra scolastica del complesso dell’istituto Comprensivo Orvieto Baschi, ed in particolar modo con la scuola primaria “Frezzolini” partecipando a tornei studenteschi regionali e nazionali. Le attività oltre che sul campo da gioco si espandono ai vari eventi promossi dalle associazioni locali con l’impegno civile all’interno del Patto di Fiume e essendo parte attiva del Panathlon.

Oggi la società vanta una squadra seniores, iscritta al campionato di serie C “Umbria-Marche”, un settore femminile in crescita ed un ampio gruppo di bambini e ragazzi che costituiscono il minirugby ed le giovanili. Tutti insieme, come nella buona tradizione rugbistica, i giocatori e le loro famiglie si prodigano per far conoscere la cultura di questo fantastico sport in maniera gratuita e volontaria.

(i nostri più sentiti ringraziamenti al prof. Andrea Arena di Perugia per averci inviato le immagini di riviste d’epoca in cui si racconta un pezzo della nostra storia.)